TAV – SCIBONA – FREDIANI (M5S): “IL GOVERNO NON HA ALCUNA INTENZIONE DI FINANZIARE IL PROGETTO, GLI ULTRAS DEL TAV SE NE FACCIANO UNA RAGIONE”

L’ha detto chiaro e tondo in televisione il premier Renzi: Tav Sì, Tav No, Tav forse. Che tradotto da politichese significa ciò che sosteniamo da tempo: No Tav. Cambiano gli addendi ma non il risultato. Dunque non ci sorprende l’ennesimo polverone mediatico che vorrebbe l’opera bloccata a causa dei soliti burocrati romani.

Ormai è chiaro a tutti come il Governo non abbia alcuna intenzione di portare avanti lo scellerato progetto della Nuova Linea Torino Lione.

Se da un lato ci sono i proclami mediatici o i famosi tweet, dall’altro ci sono gli inestricabili nodi burocratici che fanno capire come ormai la sostenibilità politica ed economica di questo enorme sperpero di risorse pubbliche sia pari allo zero.

I funzionari, quella burocrazia che si vorrebbe piegare, non sono tenuti a fare atti di fede su progetti e bontà delle opere. Cosa invece che continua a fare qualche politico di turno, qualche tifoso della curva TAV, buono solo a far polemiche.

Si pensi finalmente ai cittadini, si dia corso ad un serio e diffuso programma di recupero del territorio e di rilancio delle tratte ferroviarie esistenti. Evitiamo dunque di sprecare gli ultimi, pochi, soldi rimasti in un progetto inutile, improduttivo ed esageratamente oneroso per le casse dello Stato.

Marco Scibona, Senatore M5S
Francesca Frediani, Consigliere regionale M5S Piemonte