Archiviazione esposto spese pazze LTF: mai dare ragione ai NOTAV!

#m5s #notav #giustizia #antimafia

Hanno archiviato l’esposto presentato il 9 luglio 2013 da 10 sindaci e 7 consiglieri della Valsusa e Rivalta, relativo ai folli costi pagati da LTF per la gestione di 11 WC mobili al Cantiere di Chiomonte per la realizzazione del TAV Torino-Lione.

Tantissimi consigli comunali avevano infatti considerato che i costi fossero esagerati: ritenete che la cifra di 324.000 euro spesa in 11 mesi per pulire 11 WC mobili più il rifornimento di acqua potabile degli stessi (escluso l’affitto dei medesimi) sia lecita?
Direi, a ragion veduta, che questi costi sono inammissibili! Neanche il cantiere fosse una residenza del Presidente della Repubblica!

In merito, invece, alla affermata (da parte della Procura e del Giudice torinesi) inapplicabilità della legislazione italiana agli appalti LTF ed, in particolare, della normativa SOA, ci si chiede se tale principio verrà applicato anche in materia antimafia e con quali conseguenze.

Questa archiviazione non fa ben sperare! Sembra che il presupposto per le archiviazioni e i “non luogo a procedere” sia l’inconfessabile pregiudizio….mai dare ragione ai NOTAV in nessun caso!